Facebook, “Login Approvals” contro lo spionaggio governativo

22 ottobre 2015 Applicazioni, Tecnologia dati personali facebook privacy sicurezza social Leave a comment

wpid-facebook_messaggio_spia_governo_privacy.jpg

Il capo della sicurezza di Facebook Alex Stamos ha annunciato che dalla prossima settimana il social network avviserà l’utente con un alert nel caso in cui ci siano forti sospetti che il proprio account sia stato violato da parte di agenzie governative.
Questo però sarà solo un “avviso”, perchè poi facebook non fornisce gli strumenti per risolvere la situazione, o almeno non lo ha svelato fino ad ora.
In pratica, qualora ci fosse il sospetto di attacco, facebook invierà un messaggio all’utente in cui viene suggerito di attivare la “Login Approvals”, un servizio che permette di ricevere un messaggio sul proprio smartphone ogni volta che si esegue l’accesso da un nuovo browser o dispositivo.
Resta da capire anche come facciano a distinguere gli attacchi governativi da quelli di hackeraggio tradizionale,  per adesso non ci resta che aspettare e vedere se quest’ulteriore prova di sicurezza funziona.

E’arrivato il nostro CARO iPhone 6S!

9 ottobre 2015 Apple, Tecnologia iPhone iphone plus iphone6s italia Leave a comment

IMG_0133.JPG

Eh si…CARO in tutti i sensi! I nuovi iPhone 6S e iPhone 6S plus sbarcano da oggi anche in Italia e come sempre manteniamo il primato della nazione che lo vende al prezzo più alto (ci batte solo la Norvegia), basti pensare alle versioni “top” che vanno dai 999€ del 6S ai 1109€ del 6S plus!
Già da ieri sera sono iniziate le interminabili file fuori agli Apple Store di tutta Italia e davanti ad alcuni megastore che ne hanno avuto l’esclusiva: code divise in due per separare chi lo ha già acquistato in prevendita da tempo e chi invece vuole acquistare solo “dopo aver toccato con mano”.
Tante le novità e le migliorie: riconoscimento dell’impronta digitale molto più veloce, forcetouch come esiste già sui modelli desktop, Siri che si attiva con un semplice “Hey Siri” (come sugli Android compatibili dove esiste già “Ok Google”), fotocamera 12 megapixel e video in 4k.
Uniche due pecche per ora potrebbero essere il peso più alto del precedente iPhone 6 e l’innovativa tecnologia delle Live Photos, un mix tra immagine e video molto bello da vedere e condividere ma che ruba tantissimi Mb allo spazio disponibile, così come per i video in 4K, facendo diventare la versione base di 16 Gb ormai obsoleta.

Su Twitter sbarca la funzione Moments

7 ottobre 2015 Applicazioni, Tecnologia foto media moments social twitter video Leave a comment

wpid-moments.png

Twitter è sempre stato amato per la sua immediatezza di comunicazione in tempo reale, ma proprio a causa della sua velocità e dell’enorme flusso di notizie che vi circolano all’interno spesso può risultare caotico ai meno esperti.
Proprio per questo nasce Moments, la funzione che racchiude una selezione di notizie più interessanti sugli argomenti del giorno, create da un curation team messo in piedi da Twitter, in collaborazione con alcune importanti testate  americane come New York Times, NASA, Vogue e Buzzfeed.
Moments è una sezione interna al social network alla quale si può accedere tramite il menù e cliccando sul relativo pulsante a forma di saetta. Così facendo sarà possibile scegliere tra una lista di temi divisi per argomenti: ogni Moment infatti consiste in una raccolta di tweet, video, foto e spiegazioni per contestualizzare il tutto e permetterci di trovare rapidamente l’argomento di nostro interesse.
Una volta entrati nella “storia”, basterà scorrere il polpastrello in orizzontale per navigare tra i contenuti che più ci interessano, con la possibilità di retwittarli o aggiungerli ai preferiti.
Per adesso questa funzione è disponibile solo negli Stati Uniti, sia in versione Desktop che in quella Android e iOs, ma tutti gli utenti intanto potranno seguire l’account dedicato @TwitterMoments.
Per spiegare come nasce un moment, Twitter ha pubblicato un articolo in cui sono presenti le linee guida editate dal gruppo che lo ha realizzato.

Fitbit: la mia esperienza

11 agosto 2015 Tecnologia charge fitibit heartrate stepscounter wearable Leave a comment

fitbit-charge

Oggi sono molto in voga ma fino a qualche anno fa sembravano oggetti appartenenti ad un futuro lontano, molto lontano dalla nostra realtà. Eppure il concetto del “wearable” ovvero del congegno tecnologico indossabile è recentemente esploso nelle città e nei paesi dove l’influenza della tecnologia è tale da rendere le persone dipendenti da tutto quanto permetta loro di essere in rete ed accedere ai dati della rete.
Oggi volevo raccontarvi della mia esperienza con uno dei bracciali hitech più diffusi al mondo, almeno tra gli sportivi e tra chi cerca un buon compromesso tra funzionalità e durata della batteria: sto parlando del Fitbit Charge.

(altro…)

Nokia Lumia 1020: la mia test week!

1 giugno 2014 Tecnologia nokia lumia smartphone windowsphone Leave a comment

lumia_1020

L’eccitazione di ricevere in prova lo smartphone che avresti voluto acquistare é schizzata alle stelle quando l’omino del corriere ha suonato al campanello per avvisare del ritiro del pacco.
Appena messe le mani sulla scatola e aver accertato che si trattasse del Nokia Lumia 1020 con camera grip così come concordato al telefono con il responsabile di Nokia il giorno prima, la prima esclamazione é stata “ammazza e che rapidità”: in un giorno é arrivato il tutto.
Partiamo dall’imballo:
La scatola molto piccola così come quelle della maggior parte degli smartphone d.i. (dopo iPhone 😉 ) comprende lo smartphone, auricolari e carica batterie: l’essenziale! Trattandosi di un modello di prova magari qualche accessorio si é perso strada facendo, mancava ad esempio”l’ago” per l’apertura del vano per la sim. Il camera grip invece era in una confezione diversa con il suo imballo.
Il materiale con il quale é realizzato il Nokia Lumia 1020 é di tutto rispetto e sicuramente all’altezza del compito: non é un gioiellino da trattare con i guanti dove anche la minima disattenzione giornaliera (tipo mi cade dalle mani oppure urta vicino alle chiavi) arreca danni “inestimabili” a chi come me vorrebbe vedere il telefono usato 1000gg senza un graffio; non é nemmeno un pezzo di plastica che scricchiola in ogni angolo: é perfetto per uno smartphone.
Subito dopo averlo acceso, essendo stato possessore in passato di altro Windows phone, quando ho reinserito le credenziali Microsoft sul mio nuovo Lumia, ho scoperto con piacere che stava ripristinando la configurazione degli account (Facebook, Twitter,LinkedIn) che su Windows Phone sono integrati (o almeno lo erano fino alla versione 8).
Oltre alla sincronizzazione dei contatti, email e quant’altro sia legato agli account social ed email (io uso anche Gmail ed ho un account aziendale su Exchange, oltre al classico account Outlook) ho portato con piacere sul mio Lumia tutte le conversazioni sms (e ne son tante) lette tramite Bluetooth dall’Android (Nexus4) tramite l’utilissimo programma di Nokia “Transfer My data”.
Dopo aver sincronizzato il tutto prima di riporre nel cassetto il Nexus4 ho cercato le applicazioni che più usavo sullo store di WP per installarle sul Lumia e non perdere così in produttività rispetto a quanto facevo su Android: é ancora qui il tallone di Achille di Windows Phone, le applicazioni sono poche e soprattutto quelle dei top player (secondo me) mancano. A prima vista lo store mi ha dato la sensazione che ho provato all’acquisto del mio primo smartphone motorizzato Android: vuoto ma allo stesso tempo pieno di tante applicazioni fatte principalmente da sviluppatori indipendenti che cercano spazio, in maniera anche abbastanza precoce, ed in qualche modo interpretano quella che è l’esperienza utente su WP, abbastanza diversa ma soprattutto nuova rispetto alla concorrenza. Se non altro la differenza dal mio vecchio Android è proprio basata sul punto di partenza: WindowsPhone sembra essere partito meglio, forse perché oggi i tempi sono maturi, le conoscenze in ambito mobile e app delle persone è più diffusa, e anche perché in Microsoft hanno saputo portare il meglio degli strumenti, dei linguaggi e dell’interoperabilità degli strumenti di sviluppo direttamente su WindowsPhone andando ad accendere la curiosità di migliaia di sviluppatori .net.

Come anticipato, le Applicazioni su WindowsPhone ci sono, ma alcune di quelle che uso intensamente con gli altri dispositivi mancano.
Mancano ad esempio applicazioni come
• Feedly: lettura rss molto carina graficamente su iOS/Android e saggiamente integrata con altre importanti app per sharing e lettura
• Pocket: il vecchio Read it later, si può dire che io leggo solo da li, dopo aver selezionato gli articoli da leggere in fase eplorativa tramite feedly
• Tutte le app di Google: ma qui stendiamo un velo pietoso
É chiaro che per le applicazioni é tutto un divenire nel senso che oggi mancano alcune applicazioni che usavo prima su Android e iOS, magari ci sono delle alternative e magari un giorno arriveranno anche quelle li.
Ci sono moltissime applicazioni ben fatte, soprattutto di Nokia, che esaltano in maniera preponderante le caratteristiche tecniche del dispositivo: io ad esempio ho provato tantissime app fotografiche che hanno reso unici i già perfetti scatti fatti con la fotocamera del Lumia 1020. Sono state proprio queste applicazioni, molto efficienti, molto carine e soprattutto utili a darmi l’idea che WindowsPhone parte meglio, meglio del mio Android che quando l’ho preso sembravo costretto a divenire un cucinatore di rom pur di fare qualcosa di nuovo e utile con il mio dispositivo.
WindowsPhone un po’ come iOS “è più smartphone” rispetto ai recenti androidi: Android mi da l’impressione di essere qualcosa che va oltre lo smartphone e che poi su ci siano installate app che magari possono essere usate come smartphone, il tutto però non mi sembra ottimizzato: ad esempio quando collego via BT lo smartphone in auto, all’arrivo di un sms Android (nativamente) si limita ad un suono, WindowsPhone (nativamente sempre) chiede con una voce guida se può leggere sms e dopo la lettura mi invita anche a rispondere all’sms, un po’ come Siri. Per lo stesso motivo Cortana l’assistente vocale sarà un successo quando arriverà in Italia ed è un’applicazione dal mio punto di vista che può essere paragonata solo a Siri di Apple.

Le app per WindowsPhone, quelle ben fatte, ha un tocco di eleganza e fluidità che rendono unica l’esperienza utente su WP: “la semplicità è la massima raffinatezza” (cit. Steve Jobs). Di contro c’è però da dire che a volte anche lo schermo di un Nokia Lumia 1020 che supera i 4″ sembra essere insufficiente a mostrare tutte le info in un’unica schermata (o parziale con tastiera aperta), e spero che su questo in Microsoft se ne siano accorti (a cosa mi serve avere una barra nera che mi copre il testo e mi riduce l’aria visibile sullo schermo in fase di copia e incolla?).

La fotocamera è il vero elemento di successo di questo smartphone: unica ed indispensabile da usare. Ebbene si lo ammetto da quando ho preso il Nexus4, viste le pessime foto che fa e la lentezza tra uno scatto ed un altro, ho perso l’abitudine negli “urban shot”,  con il Lumia 1020 ho ritrovato tutto il piacere di scattare centinaia di foto di altissima qualità, in ogni angolazione e con tante nuove possibilità di effetti fotografici che rendono particolari gli scatti. E’ stato veramente bellissimo provare a fare scatti in ogni condizione e ricercare per ognuno l’attimo o l’angolazione unica in grado di rendere bello anche lo scatto fotografico fatto da un neofita. Il camera grip (l’accessorio che ho avuto in test) si rivela fantastico in quelle giornate di gita in cui hai bisogno di maggior carica della batteria dello smartphone e anche di impugnarlo come una macchina fotografica.

Sono molto contento di aver potuto provare questo smartphone e grande Nokia che offre queste possibilità. A me quest’esperienza mi ha segnato e mi ha aperto gli occhi su un qualcosa che prima vedevo solo per lavoro. Da buon estimatore dei prodotti Nokia (era un Nokia il primo smartphone che ho usato per fare app agli inizi del 2000) reputo il prodotto molto convincente (anche mia moglie, all’inizio molto contraria a valure il prodotto, adesso ne vorrebbe uno). Sembra essere arrivato per me il momento di fare di un Lumia il mio compagno quotidiano per scoprirne vizi e virtù!

Grazie

2014-05-06 16.25.37 2014-05-06 16.30.14 2014-05-06 17.26.56 Twittera2b7423 WP_20140509_18_51_21_Pro WP_20140509_18_51_29_Pro Created with Nokia Refocus Created with Nokia Refocus